Look delle feste: cosa indossare per il Santo Stefano dai suoceri 11
Look delle feste: cosa indossare per il Santo Stefano dai suoceri
dicembre 24, 2016
Prepariamoci per la notte più scintillante dell'anno
Look da capodanno: la parola d’ordine è brillare ma con stile!
dicembre 28, 2016

BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia. 

Si sa che oltreoceano la passione per la cucina alla griglia è una vera e propria tradizione. Non c’è film ambientato negli States che non ritragga almeno una scena di un conviviale barbecue in giardino.

La cottura alla griglia può essere fatta alla brace oppure a gas. Quest’ultimo tipo sta prendendo molto piede anche in Italia, grazie al sempre più diffuso utilizzo di vere e proprie cucine all’aperto.

Personalmente sono un estimatore, utilizzatore e fiero proprietario di un barbecue a gas Weber. Posizionato nel portico del mio giardino, lo uso sia in estate che in inverno, anche solo per fare la classica bistecchina ai ferri (così non “impuzzo” la cucina, come dice mia moglie).

Ma veniamo al sodo. La ricetta che voglio condividere con voi è quella delle BBQ Ribs: le celebri costine alla griglia, uno dei piatti forti della cucina americana.

Alla base della riuscita delle costine alla griglia c’è il metodo, tanto amato dai texani, del “Low & Slow” (basso e lento): significa che le costine vengono cotte a bassa temperatura per lungo tempo (di norma affumicandole), dando un risultato morbido e saporito.

BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia

Prima di iniziare con la cottura delle costine alla griglia, bisogna preparare l’ingrediente segreto: il Dry Rub, un mix di spezie secco, fondamentale per aumentare il sapore e favorire una crosta croccante.

INGREDIENTI

  • Dry rub, quanto basta (segue ricetta)
  • 2 file di costine di maiale intere da circa 1,4 kg ciascuna
  • salsa barbecue (potete farla da voi, oppure acquistarne una al supermercato)

HOW TO DO

Eliminate eventuale grasso in eccesso e la membrana che ricopre le ossa del costato. Coprite tutta la superficie delle costate con il dry rub, massaggiando e premendo con le mani perché aderisca bene alla carne. Fasciate con pellicola alimentare e lasciate in frigorifero da 2 ore a una notte intera. Portate a temperatura ambiente prima di cuocere.

Scaldate il BBQ a 107° C. Mettete le due costate su una teglia da forno (o su un apposito supporto) con il lato con l’osso rivolto verso basso. Cuocete per un totale di circa 3 ore – 3 ore e mezza.

Per controllare la cottura delle BBQ RIBS, potete utilizzare un termometro da cucina con l’apposita sonda (se ne trovano in commercio di diversi tipi e costi) oppure potete utilizzare un metodo più tradizionale, infilzando un coltellino o uno stuzzicadenti nella carne tra due costine: se entra molto facilmente, la carne è pronta.

Quando le costate saranno quasi pronte, spennellatele con abbondante salsa BBQ e continuate a cuocere per altri 15 minuti circa. Togliete dalla griglia e separate le costine incidendo tra le ossa.

Per un total menu a tema BBQ, accompagnate con una varietà di verdure grigliate. Le costine si mangiano rigorosamente con le mani (avete presente le costolette di Frank Underwood?) , perciò niente posate, ma solo tanti tovaglioli di carta.

La ricetta per una DRY RUB a regola d’arte 

Letteralmente «massaggio secco», è un misto di sale, spezie e occasionalmente zucchero con cui si preparano certi tipi di carne prima della cottura. Il perché del “massaggio” è presto spiegato: la miscela di spezie si usa per spalmare e manipolare il pezzo di carne, richiamando alla memoria movimenti tipici del massaggio corporale.

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolandoli tra loro:

  • 2 cucchiai di sale
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 4 cucchiai di paprica dolce
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaio d’aglio in polvere
  • 2 cucchiaini di senape in polvere
  • 2 cucchiaini di pepe nero macinato
  • 1 pizzico di cumino

Conservate il rub in un contenitore ermetico. Io uso dei comuni barattoli di vetro con tappo in alluminio, anche riutilizzati, purché puliti e perfettamente asciutti (l’umidità di un barattolo bagnato vanificherebbe la durata del rub) .

Buon appetito!

BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia 5BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia 3 BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia 4BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia BBQ RIBS: come cucinare delle perfette costine alla griglia 1

7 Comments

  1. Meggy Fri ha detto:

    Non esiste un modo per farmi venire più fame… Voglio provare a cucinarle seguendo passo passo le tue indicazioni, devono venire buonissime!!!! 😛

  2. syrious ha detto:

    mamma miaaaa
    devo provarle assolutamente *_*
    anche perchè sembra molto facile da fare
    xoxox

  3. barbara ha detto:

    mamma mia che fame!! Ottimi consigli!!!

    http://www.armadiodivenere.com

  4. Silvia ha detto:

    sono buonissime, seguirò i tuoi consigli per cucinarle!

  5. thechilicool ha detto:

    La ricetta è interessante, ma con tutto quel carbone non è che facciano male?
    Alessia

  6. donatella gaeta ha detto:

    mi hai aperto gli occhi! ecco come rendere squisite le costine! e che fame 😀

  7. Il blog di Mina ha detto:

    Devono essere una delizia fatte così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *