Trattamenti estetici viso, bellezza e benessere all'evento "Bellifuoriedentro" 6
Trattamenti estetici viso, bellezza e benessere all’evento “Bellifuoriedentro”
maggio 21, 2018
1
Prime pappe svezzamento: liberi di diventare grandi con Mellin
maggio 24, 2018

Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram

Nella settimana della Design week, fitta di impegni ed appuntamenti, ho particolarmente apprezzato l’evento organizzato da Urban Finder sull’utilizzo delle tecniche fotografiche in modalità flat lay.

Gli ideatori della “app che sa cosa vuoi” (ne avevo parlato QUI) hanno chiamato a raduno tutti i loro UF lovers, oltre ad esperti e professionisti del settore, per coinvolgerli in un interessante workshop e corso di fotografia  su quella che ormai in Instagram è diventata una vera e propria mania: lo scatto delle foto prese dall’alto, cioè in modalità flat lay.

Nella bellissima location sui Navigli di Ma Hidden Kitchen, tra oggetti e pezzi di design che invogliano allo scatto, la scenografa cine/televisiva Samuela Li Calzi ha preparato per il nostro corso di fotografia sei bellissimi set fotografici con i quali poter sperimentare e fare tutti gli scatti di prova desiderati.

A volte inserendo un oggetto in più, a volte togliendone un altro, rispettando sempre l’armonia, l’omogeneità dei colori e soprattutto aggiungendo tanto buon gusto.

Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram

La fotografia – come l’amore – ha i suoi comandamenti, così Samuela ce li ha chiaramente illustrati rendendoci consapevoli dell’importanza e del lavoro maniacale che si può celare dietro una bella foto.

Ma quali le dritte per scattare la foto perfetta in modalità flat lay?

  1. Imparate ad osservare, e non solo a guardare, prestando molta attenzione ai dettagli.
  2. Studiate le foto presenti sul web, non per copiare ma per trarne ispirazione. Mettete in gioco tutta la vostra creatività sperimentando ed accostando tra loro materiali insoliti, come liquidi, polverosi, oggetti antichi e di design.
  3. Gli oggetti raccontano una storia e definiscono ritratti di personaggi. Ogni elemento ha bisogno di dare il suo apporto all’intera fotografia.
  4. Il segreto di un buon flat lay è l’armonia. Si possono avere scatti pieni di oggetti oppure foto minimal, con tutto al centro oppure con dettagli fuori campo che entrano appena. Cercate di ricreare una finta casualità alla vostra composizione, in modo da aggiungere bellezza alle cose nuove o a quelle un po’ vissute.
  5. Non sovrapponete gli oggetti tra loro, ma cercate sempre un minimo spazio. Non bisogna creare ombre perché rubano l’attenzione al soggetto. L’ombra non è bandita, ma va gestita.
  6. Scegliete sempre il giusto sfondo, privilegiando le basi bianche e i fondi legnosi per dare un effetto ancora più caldo alle vostre foto. I fondi bicolor si rivelano perfetti per i tagli diagonali.
  7. Prestate attenzione alla luce, evitando quella artificiale. Meglio scattare vicino alla finestra con luce naturale, se volete potete aggiungere candele o lucine per ottenere un effetto più caldo.
  8. Inserite nelle vostre foto un particolare più evidente, con un’attenzione al dettaglio quasi maniacale. Arricchite lo scatto con frecce, scritte, post-it, scotch o adesivi dando libero sfogo alla vostra fantasia.
  9. Introducete nei vostri scatti anche elementi vitali come piante o fiori freschi. L’effetto sarà sorprendente.

Ed il decimo comandamento? Fate in modo di raccontare una storia, la vostra storia! Solo così darete senso ed unicità al vostro scatto nel suo insieme.

Urban Finder: la prima APP che sa cosa vuoi (e ti aiuta a trovarlo!)

Pietro Baroni, fotografo e Leica Ambassador, ci ha dato le dritte giuste per ombreggiare le foto in funzione degli effetti che vogliamo ottenere, dando un validissimo supporto alla sessione e a tutti UF lovers interessati.

La luce infatti gioca un ruolo determinante nei nostri scatti e, con un pò di manualità e l’utilizzo di semplici “escamotage”, è possibile gestirla e dominarla in base alle nostre esigenze.

Il corso di fotografia – definito simpaticamente “Life is too short to be flat” – è stato anche l’occasione per rivedere e salutare tutti gli UF lovers, gli Official Ambassador Roberta ed Antonio Murr, e di conoscere in anteprima le novità prossime al lancio da parte del team di Urban Finder.

A breve sarà on line il nuovo blog, ed inoltre è stato avviato il potenziamento dello sviluppo della app di Urban Finder, che permetterà di trovare i servizi che cerchiamo non solo a Milano, ma perfino a Londra, Firenze e Roma.

Se non l’avete già scaricata, mi chiedo cosa state aspettando!

Un ultimo plauso va al catering creato per l’occasione dal giovane Chef Stefano Ratti, che subito al mio arrivo mi “stende” con un croissant fatto in casa farcito di crema pasticcera, per poi proseguire con una selezione di cosine dolci e finger food salati. Il tutto, molto ben disposto e ben presentato, ha reso la mattinata ancor più…instagrammabile! Complimenti Chef!

Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 1 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 2 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 3 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 4 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 6 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 7 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 8 Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 9Corso di fotografia Flat Lay: 10 trucchi per realizzare le foto più amate di instagram 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *