Diario di Viaggio: alla scoperta di Noto e dintorni
agosto 24, 2015
Una visita al Lago D’Orta e una mostra di cappelli: idee per il we
settembre 3, 2015
Show all

Qual’è stato il mio accessorio dell’estate? Vi stupirò: il ventaglio.

IMG_2697 IMG_2699 IMG_2703 IMG_2749 IMG_2751 IMG_2755IMG_2716IMG_2772Una cosa che d’estate non può mancare nella mia borsa? Non ho dubbi: un ventaglio. Lo so, vi ho spiazzate. Sarebbe stato molto più plausibile fosse stato un rossetto, il mio profumo preferito in formato pocket, il nebulizzatore di acqua Evian per rinfrescarmi il viso. Tutti oggetti da vera blogger. E invece no.

Se c’è un accessorio che a partire dai primi caldi mi accompagna tutti i giorni (e anche le sere) questo è proprio il ventaglio. Non ricordo esattamente da dove sia nata quella che ad oggi è diventata un’esigenza, fatto sta che in estate senza sventolarmi io proprio non ci so stare.

Superata la sindrome da “vecchia zia” che mi portava inizialmente ad avere delle remore ad utilizzarlo in pubblico, ora ne faccio un uso smodato. Le reazioni sono spesso molto divertenti: c’è chi si stupisce in modo plateale, chi mi squadra di sottecchi e chi esibisce una faccia sconcertata salvo poi fare capannello intorno a me per poter beneficiare di un soffio d’aria. In questo senso, devo ammettere che col tempo ne ho apprezzato anche l’effetto aggregativo.

Vivendo il ventaglio come un vero e proprio accessorio va da sé che, se la parte funzionale è data per assodata, la componente estetica è fondamentale! Ormai quella dei ventagli è diventata una piccola collezione: ne possiedo una decina di varie fogge e colori che vanno dai modelli più classici e spagnoleggianti a quelli più creativi e non esiste luogo nel quale io non cerchi come souvenir un ventaglio.

E qui si evidenzia una gravissima carenza da parte del fashion system:  non c’è un solo brand infatti che proponga il ventaglio come accessorio delle sue collezioni estive. Qui le cose sono due: o sono davvero molto vintage (e allora ignoratemi), oppure sto suggerendo una grandissima opportunità di business a chi la saprà cogliere.

Alessia

 (Photo credits Alberto Manganelli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *