Makeup online: come realizzare un trucco moda con Collistar collezione caffè
Makeup online: come realizzare un trucco moda con Collistar collezione caffè
ottobre 4, 2017
Mini Fashion Icon: Anna Pavaga 6
Abbigliamento bambina: lo stile della Mini Fashion Icon Anna Pavaga
ottobre 9, 2017

Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica

Se dico “Light my fire” cosa vi viene in mente? La risposta è scontata: si tratta ovviamente della canzone dei Doors del 1967, ripresa negli ultimi anni da molti artisti e ri-coverizzata in tutte le salse.

Ma “Light my fire” è anche il nome di una delle stanze dell’Idol Hotel di Parigi, base del mio soggiorno durante la settimana della moda.

Ma cosa c’entra la musica con le logiche di una struttura alberghiera? E chi ha detto che un hotel a 4 stelle non possa essere lussuoso ed al tempo stesso trendy e rilassante?

Tutto ebbe inizio con un’idea del Direttore Yann Gasparina, che circa 2 anni fa rilevò l’edificio ristrutturandolo completamente. Insieme all’artista Julie Guatarono ha realizzato a mio avviso l’hotel più stravagante di Parigi, arredando ogni camera dell’Idol con elementi di design che si adattano perfettamente ai successi musicali tra gli anni ’60 e ’80.

Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica

La prima sensazione che ho avuto è quella di un mix di lusso ed originalità perfettamente riuscito, dove la musica la fa da protagonista con interessanti ispirazioni groovy e funky dagli anni ’60, ‘70 e ’80.

Perfetta la sua posizione: l’Idol Hotel è situato nell’ 8° arrondissement, a 100 metri dalla stazione ferroviaria di Saint-Lazare, a 15 minuti a piedi dalle Galeries Lafayette e dall’Opéra, e si rivela un’ottima scelta per i viaggiatori interessati allo shopping, al teatro ed alla raffinata cucina transalpina.

Al mattino, la colazione continentale non ha deluso affatto le aspettative, con tanti prodotti freschi per una tipica colazione alla francese a base di croissants caldi e pain au chocolat.

Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel e le camere a tema

Ma la scelta “tematica” della camera è sicuramente il pezzo forte della struttura. All’atto della prenotazione, vi divertirete a scegliere tra la location passionale di “Light my fire”, in un ambiente elegante e lussuoso, giocato sul mix di colori oro, nero e rosso granata incandescente. Oppure la suite “Feeling good”, a ricordare la nota canzone di Nina Simone, dotata addirittura di un hammam privato, che regala agli ospiti sensazioni molto piacevoli ed agrumate.

Simpaticissime ed originali le altre proposte di soggiorno: nella camera “Jungle fever” verrete trasportati nel mondo della musica soul, dove colori seducenti e freschi si mescolano a tessuti color noce. Un bellissima vista sui tetti di Parigi la regala “Give me the night”: di pura ispirazione anni 70 è stata la camera che ci hanno assegnato.

E per gli innamorati l’Idol Hotel stupisce con la “My Chérie Amour”, la più romantica delle suite, in cui il rosso fiammeggiante incontra i toni del bianco e del nero, a ricordo di un’eleganza tutta parigina.

E voi? Cosa scegliereste?

Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 8 Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 9Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 4Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 3Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 6 Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 7Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 5Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 2 Weekend romantico a Parigi: Idol Hotel, quando protagonista è la musica 1

Idol Hotel – 16 Rue d’Edimbourg Paris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *